Centro Storico

Monumenti del centro storico

PaeseAlto1
La costruzione della lunga “via Diritta” portò alla ristrutturazione di molte delle abitazioni dell’antico borgo ed alla costruzione di nuovi palazzi più eleganti e signorili. Come era logico prevedere, i nuovi edifici presentano delle marcate linee vignolesche; sono caratterizzati da monumentali portali bugnati e da grandi cornici in peperino intorno alle finestre. Chiaramente la maggior parte di loro si trovano lungo la strada principale e testimoniano l’alto livello sociale delle varie famiglie che le fecero progettare e costruire. In quel periodo e nel secolo successivo vennero ristrutturate anche tutte le varie Chiese che si trovano dentro e fuori il centro storico. Alcune di queste però e cioè quelle di S.Anna e di S.Lucia, quella della Madonna del Parto e quella della Madonna della Neve vennero abbattute tra il 1960 ed il 1970 in quanto erano ormai ridotte allo stato di rudere; esse contenevano diverse opere d’arte che ormai sono andate perdute. Anche la parte medioevale del paese presenta ancora delle emergenze artistiche notevoli come i due antichi edifici nel Borgo Vecchio: il Palazzo del Podestà, il Palazzo Fabrizi-Valentini ed i resti del Castello dei di Vico, ormai trasformato in abitazioni.

Esplora il centro storico attraverso la mappa interattiva. Ottieni informazioni sui palazzi, sugli architetti che li hanno costruiti e sulle prestigiose famiglie che li hanno abitati.

Share
Translate »